Chiesa parrocchiale - Sacrestia - Villanova Solaro (CN)

studiobrunetti - Architetto Mario Brunetti

 

 

Parrocchia San Martino di Villanova Solaro - CN

CHIESA PARROCCHIALE SAN MARTINO DI VILLANOVA SOLARO

Lavori di consolidamento strutturale, risanamento e restauro decorativo della Sacrestia

 

La sacrestia della chiesa parrocchiale di San Martino in Villanova Solaro si presenta con un locale di forma pressoché quadrata di dimensioni di circa 5,50 m. di lato. L’epoca della sua costruzione si può far risalire verso la fine del XIX secolo, quando con tutta probabilità veniva dato corso al collegamento della chiesa con la casa canonica. Di fatto - in una planimetria della fine del XVIII secolo - la chiesa si presentava ancora priva di parte dell’attuale presbiterio, coro e sacrestia.

La volta a padiglione che ricopre il locale presenta un’estesa lesione sul lato posto verso sud.

Il pavimento è in listoni di legno di larice sistemato su radici appoggiate a gambette in muratura, ventilate mediante fori posti sul lato est e nord. Si ipotizza che detto pavimento sia stato realizzato nei primi decenni del XX secolo. E’ stata rilevata una datazione a graffito che riporta la data del “A.F. 1914”).

Le decorazioni interne della volta e delle pareti attualmente visibili sono di semplice fattura e scandite da colore rosa con saturazione diversa più chiara per il soffitto e più satura e tendente al vinaccia per le pareti, separate da una fascia verdina ribordata con filetti di colore ocra scuro.

Sulle pareti nord e sud sono poste le porte e gli armadi a muro e sul fronte est si aprono le due finestre provviste di grata esterna in ferro.

I lavori che si intende dar corso riguardano il consolidamento strutturale della volta che presenta sul lato sud una lesione estesa in intradosso all’altezza delle reni. L’intervento di rinforzo prevederà la sistemazione di rete metallica zincata a maglia fine e diam. 2 mm, solidarizzata con connettori metallici uncinati legati in profondità della volta con cemento reoplastico e cappa estradossale di calce idraulica naturale di circa 3-4 cm. L’accesso all’estradosso della volta avverrà dalla copertura, previa la rimozione del manto ed il controllo ed eventuale sostituzione dell’orditura secondaria in legno.

Dovendo procedere nei lavori di restauro delle decorazioni interne della sacrestia, sarà necessario revisionare la copertura al fine di eliminare le infiltrazioni che nel corso degli anni hanno prodotto visibili esfoliazioni superficiali in alcuni punti del soffitto a volta.

Sarà realizzato nel contempo un isolamento termico in estradosso di volta con materiale leggero di argilla espansa in granuli a secco e calce idraulica naturale in minima quantità al fine di consentire la totale reversibilità dell’intervento e garantire una minima calpestabilità dell’isolamento.

Lungo il perimetro della sacrestia, del campanile e del lato nord della chiesa, sarà realizzato un risanamento dall’umidità mediante uno scavo fino alla profondità massima di 60 cm, la stesura a secco di guaina in pvc e convogliamento delle acque piovane in rete di smaltimento pubblica. Il riempimento finale verrà realizzato con materiale inerte arido di ghiaia e detrito di cava.

Per consentire un adeguato utilizzo della sacrestia per l’attività liturgica e di preparazione alle celebrazioni Eucaristiche, si rende necessario prevedere l’installazione di un impianto di riscaldamento adeguato per l’uso temporaneo e saltuario della sacrestia.

 

© studiobrunetti - architetto Mario Brunetti - via Sebastiano Gaido, 47 - 12030 Villanova Solaro (CN)

C.F.: BRNMRA59H20L990L - P.IVA: 01653870046

tel. 348.2267660 - e-mail: studiobrunettimario@gmail.com

PeC: mario.brunetti@archiworldpec.it