Porzione di parco del castello - Villanova Solaro (CN)

studiobrunetti - Architetto Mario Brunetti

 

 

Comune di Villanova Solaro - CN

PORZIONE DI PARCO DEL CASTELLO DI VILLANOVA SOLARO

Sistemazione di una porzione del parco del castello di Villanova Solaro da adibire a parcheggio pubblico

 

La porzione di parco del castello, oggetto del progetto per la realizzazione di nuovo parcheggio pubblico con annesso servizio igienico pubblico senza barriere è ubicata ai margini dell’attuale Piazza Vittorio Emanuele II a confine, sul lato sud, con le Scuole Elementari Silvio Pellico. L’inserimento di detta funzione all’interno del parco aumenta ulteriormente la fruizione dell’area ad utilizzo pubblico, già in parte avviata, circa venti anni fa, con l’acquisizione dell’area attualmente destinata ad accogliere il campo da calcio e altri spazi sportivi presenti sul lato sud della proprietà. Il progetto si pone come opportunità al proseguimento e al completamento del ridisegno dell’area avviato circa quindici anni fa in occasione dei lavori di conservazione e restauro del castello e di parte della medesima. La presenza di attività sportive al suo interno, quali campo da calcio e da tennis e/o da calcetto rendono impossibile, allo stato attuale, prevederne il recupero totale. Il progetto di questa porzione di parco è visto come stralcio di un possibile disegno complessivo che potrà essere attuato, con specifici pareri delle Soprintendenze competenti, dopo la rilocalizzazione dei sopradescritti impianti sportivi. Con questi vincoli e presupposti si è quindi proceduto ad elaborare lo studio dell’area a parcheggio come parte integrante del parco, utilizzando una forma ellittica con diametro maggiore di circa 47 metri e diametro minore di circa 40 metri. I posti auto sono stati sistemati lungo il perimetro dell’ellisse delimitata da una continua alberatura di piante di medio fusto a foglie caduche di Acero campestre (Acer campestre). Tra le piante, verso il lato nord dell’area, è prevista una recinzione con rete incorporata da siepi di bosso (Buxus sempervirens) o di specie sempreverdi similari (Ligustrum ovalifolium), dotata di cancello in ferro pieno a disegno semplice e realizzato con tondini lisci verticali. I lati del cancello saranno attestati da piante binate di Tasso (Taxus baccata) o di Agrifolio (Ilex aquifolium). Sul lato sud, la porzione di muro di recinzione in demolizione, realizzata in epoca recente con blocchi di cemento, verrà sostituita da una siepe di Bosso con interposte – a scansione regolare – delle piante di Tasso (Taxus baccata) o di Agrifolio (Ilex aquifolium) così come gli ingressi veicolare e pedonale al giardino. Una siepe della medesima specie separerà l’utilizzo delle diverse aree funzionali garantendo la sicurezza e distinzione necessaria. Con queste separazioni l’attività di ristorazione e il parcheggio potranno essere svolte in modo distinto e integrato a seconda delle necessità che di volta in volta si potranno presentare. L’apertura o chiusura dei cancelli consentirà, quando possibile e concordato, la fruibilità dell’intera area a parco sia da parte pubblica che da parte dell’attività commerciale presente nei locali del castello. Al centro dell’ellisse è presente un’area verde, anch’essa ellittica, contenente circa una decina di posti auto disposti al suo intorno e inseriti a debita distanza tra le alberature ad alto fusto esistenti e oggetto di tutela di Liriodendro (Liriodendron tulipifera), di Ippocastano (Aesculus hippocastanum) e di Acero (Acer negundo). Un altro ambito alberato, di forma circolare con diametro di circa venti metri, destinato ad area verde con sedute, è previsto in prossimità dell’attuale campo da calcio, al centro della fuga prospettica della strada che costeggia il lato nord delle scuole elementari. La funzione di questo spazio è finalizzata a realizzare un filtro visuale sull’attuale impianto sportivo e realizzare un ambito per la localizzazione di attività ludiche e di soggiorno all’aperto. Le piante che circondano l’area saranno della specie di Sorbo (Sorbus aucuparia) o di Biancospino (Crataegus carrierei). Il progetto prevede la copertura a tappeto erboso dell’area verde centrale o rondò ellittico, del rondò circolare a sud-est, dell’area esterna al parcheggio e quella di collegamento tra le diverse zone salvo gli accessi per i mezzi, i pedoni e i camminamenti interni. La realizzazione della strada d’accesso al parcheggio, quella interna ellittica, i posti auto del parcheggio e l’area interna al rondò circolare (area soggiorno) con relativa strada d’accesso pedonale, verranno eseguite con una pavimentazione in terra stabilizzata. All’interno dell’area d’intervento verranno inserite, nel rispetto del contesto e in funzione degli spazi, previa approvazione della competente Soprintendenza, rastrelliere per biciclette, panchine, griglie di protezione per gli alberi, predisposizioni per strutture coperte removibili nel rondò a sud-est, cestini porta rifiuti, corpi illuminanti, predisposizione per fontanile, segnaletica informativa e turistica. Saranno prodotte schede specifiche dei vari componenti durante la fase esecutiva del progetto relativamente alle risorse disponibili che risulteranno dal quadro economico di spesa. Le opere edilizie che si rendono necessarie per la sistemazione della porzione di area riguardano la demolizione del muro di recinzione di recente realizzazione e formato da blocchi di cls a vista, la demolizione del basso fabbricato in legno dell’ex bocciofila ubicato a ridosso del muro storico che separa l’area con la piazza, la demolizione del servizio igienico pubblico esistente e del gazebo a struttura metallica presente e la realizzazione di un nuovo servizio igienico pubblico senza barriere. Il nuovo servizio igienico sarà sistemato all’interno dell’area del parco-parcheggio al disotto di una struttura in legno a pergola in modo tale da essere dissimulato e integrato nel contesto ambientale. Saranno predisposti inoltre l’impianto di irrigazione automatizzato e la sistemazione di tubazioni corrugate per i passaggi delle linee dell’impianto di illuminazione ad incasso nel terreno.

© studiobrunetti - architetto Mario Brunetti - via Sebastiano Gaido, 47 - 12030 Villanova Solaro (CN)

C.F.: BRNMRA59H20L990L - P.IVA: 01653870046

tel. 348.2267660 - e-mail: studiobrunettimario@gmail.com

PeC: mario.brunetti@archiworldpec.it