Rustico Cascina privata - edificio vincolato

studiobrunetti - Architetto Mario Brunetti

 

 

Privato - CN

RUSTICO CASCINA PRIVATA - edificio vincolato con Decreto Ministero Beni Culturali

Lavori di conservazione, restauro e risanamento

 

Il progetto si propone, nell’ottica della conservazione delle varie fasi e stratificazioni storiche, la rifunzionalizzazione e il riuso dei locali esistenti con particolare riguardo agli elementi tipologici costitutivi quali finestre, grate, serramenti esterni e interni, intonaci originari, murature in ciottoli a vista, pavimenti e decorazioni interne ed esterne, ecc..

Nella stesura del progetto si è sentita inoltre la necessità di prevedere interventi di schermatura e occultamento di elementi strutturali esistenti, (solette in c.a. e solai in putrelle e tavelloni piani) - presenti nel soffitto del portico al piano terra e nei soffitti di tutti i locali del piano primo - realizzati alcuni decenni fa.

L’ipotesi di demolire dette opere strutturali in c.a. sostituendole con nuovi solai in legno risulta purtroppo oggi improponibile sia per motivi di ordine economico che strutturale.

Le schermature previste sono da realizzare con l’impiego di travi, travetti e tavolati in legno aventi anche funzioni strutturali di controventatura dei muri perimetrali (catene) e di banchinaggio permanente dei vari solai in c.a. esistenti.

Nei locali del piano primo - lato ovest – sopra ai travetti di legno del “nuovo” soffitto, è prevista anche la posa di un tavolato in legno di recupero, da sistemare per occultare le putrelle in ferro esistenti e isolare termicamente l’intradosso delle stesse da possibili fenomeni di condensa.

Gli elementi strutturali da utilizzare (travi, travetti e tavolati) provengono dalla demolizione di coperture e solai in legno eseguiti nell’area cuneese e adattati alle dimensioni e caratteristiche dei locali.

Al piano terra il soggiorno-cucina-pranzo è tamponato sul fronte sud con una muratura in blocchi di laterizio isolante con inserite due porte centinate a citazione di quella esistente sul fronte sud del locale voltato.

L’intonaco esterno della nuova muratura sarà esteso anche sulla testata sud della soletta in c.a. del piano primo e sulle spallette in muratura, ad esclusione del pilastro centrale originario dell’ex portico in muratura di mattoni a vista.

Nell’angolo nord est dell’ex portico - è prevista la realizzazione di un servizio igienico al quale si accede da un antibagno e sottoscala provvisto di porta scorrevole.

Per la cucina-pranzo attigua si opera il tamponamento della parte inferiore della porta esistente, realizzata in leggero rientro rispetto allo spigolo esterno della mazzetta.

Il pavimento del piano terra e del piano primo è previsto in legno con listoni di grandi dimensioni chiodati su radici e/o incollati su sottofondo in cemento.

Nel locale voltato del piano terra sarà realizzata una pavimentazione in lastre di pietra di Luserna a spacco naturale di grande pezzatura o in piastrelle di cotto utilizzando elementi lapidei o laterizi di recupero.

Gli intonaci esistenti sulle pareti di detto locale risultano completamente degradati a causa della consistente presenza di sali e di umidità di risalita e pertanto andranno rimossi per essere sostituiti.

I nuovi intonaci saranno realizzati, dopo una preventiva ed accurata eliminazione dei sali contenuti nelle murature, utilizzando calce idraulica naturale con il medesimo tipo di finitura di quelli originari.

L’intonaco della volta verrà conservato e consolidato essendo ancora in buono stato di conservazione.

 

© studiobrunetti - architetto Mario Brunetti - via Sebastiano Gaido, 47 - 12030 Villanova Solaro (CN)

C.F.: BRNMRA59H20L990L - P.IVA: 01653870046

tel. 348.2267660 - e-mail: studiobrunettimario@gmail.com

PeC: mario.brunetti@archiworldpec.it